Proud Irish

Orgogliosamente irlandese.

Storia

Una tradizione tutta Irlandese
Questa non è solo una storia che racconta di paesaggi unici e dell’affascinante cultura irlandese, questa storia parla dell’anima dell’Irlanda.

Per secoli gli Irlandesi hanno esportato orgogliosamente nel resto del mondo le loro tradizioni e ci sono centinaia di milioni di persone ovunque nel globo le cui origini derivano da una piccola e verde isola dell'Oceano Atlantico. Ognuno di loro, tuttora, si definisce orgogliosamente Irlandese. Ovunque essi vadano, portano con sè la vera e originale tradizione dell’Irish Whiskey.

La storia del nostro Irish Whiskey

Proud Irish Whiskey Company ltd è stata fondata nel 2015 con l’idea di produr-re un Whiskey Irlandese a tripla distillazione di altissima qualità, senza compromes-si. Il nostro Whiskey riposa da 3 a 5 anni all’interno di piccole botti (da 195/200 litri cadauna) di legno di rovere americano accuratamente selezionato, l’eccellenza per le caratteristiche organolettiche che riesce a trasmettere al nostro distillato. Profumi, sentori e gusto sono resi ancora più unici dall’utilizzo di botti che hanno appena terminato l’invecchiamento di Bourbon nel Tennessee. Ad ogni utilizzo le botti ven-gono quindi sostituite, al fine di garantire la costanza degli elevati standard qualitativi. Grazie al nostro prodotto siamo felici di contribuire alla rinascita globale del Whiskey Irlandese artigianale.

Proud Irish è un Whiskey blended a tripla distillazione

Il nostro blend, unico nel suo genere, è rigorosamente prodotto in Irlanda.

85% grano
Per garantire un gusto unico
15% malto
Per non modificare il gusto
Botti di rovere americano
Minimo 3 anni di maturazione

Processo produttivo

5 passaggi fondamentali

Maltaggio

Il maltaggio è un processo di lavorazione contraddistinto da una fase iniziale di macerazione, durante il quale il nostro orzo viene immerso in grosse vasche d’acqua. Conclusa la macerazione, l’acqua viene tolta mentre l’orzo viene steso su un pavimento (noto come “malting floor”) e lasciato riposare per la fase di germina-zione. Trasformati gli amidi da insolubili a solubili, il cereale è sottoposto alla fase di essiccazione che noi eseguiamo tramite aria calda. Il cereale, ormai germinato ed essiccato, viene quindi passato in un mulino tradizionale e setacciato accuratamen-te onde rimuovere le impurità. Il risultato finale, detto Grist, è una farina integrale pronta per la fase di “mashing”.

Mashing

La farina del cereale (frumento e orzo) precedentemente prodotta si appresta all’infusione (mashing). Il prodotto viene immerso e continuamente rimescolato in acqua calda (65/70°); la combinazione di movimento e temperatura permette agli enzimi generatisi con il maltaggio di convertire efficacemente gli amidi in zuccheri, specificatamente la destrina in maltosio. Previa una filtrazione del cereale “esau-sto”, il liquido dolciastro e non alcolico che otteniamo è il nostro pregiato mosto, det-to anche “wort”.

Fermentazione

Questa è una delle fasi più importanti nella preparazione dei nostri materiali: andremo ad aggiungere le corrette proporzioni di acqua e lieviti al mosto prima di lasciarlo riposare all’interno di grossi recipienti per la fermentazione. Un’accortezza fondamentale è quella di raffreddare, mediante scambiatori di calore, il wort sino a 20°C. Infatti, con temperature superiori i lieviti non potrebbero lavorare efficacemen-te o addiritura morire. La fermentazione dura dalle 48 alle 112 ore. Terminata questa fase il contenuto alcolico è tra ” i 6 e i 9 gradi”. Il liquido ottenuto a questo punto, “wash”, potrebbe essere trasformato in birra. La differenza tra whisky e birra è che nel whiskey questo liquido viene distillato invece di essere fermentato.

Distillazione

Una delle particolarità del Whiskey irlandese è la tripla distillazione, che lo contrad-distingue rispetto alla doppia distillazione dello Scotch Whisky. La sostanza fermentata verrà inserita in un primo alambicco e quindi riscalda-ta. Il principio dell’alambicco è molto semplice: il liquido evapora e, quindi, salen-do, al contatto con il rame freddo si ricondensa cadendo in un nuovo recipiente. La forma dell’alambicco è un segreto custodito gelosamente da ogni distilleria, come la nostra. Le fasi della distillazione invece si giocano sull’esatto raggiungimento di alcu-ne temperature specifiche, che consentono di eliminare alcune componenti speci-fiche del “wash”. La prima distillazione avviene rimanendo al di sotto dei 100°C. L’obiettivo è infatti l’eliminazione dell’acqua, che rimane nel recipiente iniziale. Il primo risultato sarà una miscela grossolana, dal contenuto alcolico tra i 22 e 24°, contenente anche molti alcool non commestibili. Durante la seconda distillazione verrà nuovamente riscaldata la sostanza alco-lica così ottenuta ed eliminata la componente di scarto, chiamato in gergo foreshots o “testa”. A tal proposito il passaggio finale si realizza ai 95°, temperatura cui evaporano gli alcol di scarto “superiori” che sino a quel momento erano ancora rimasti nella nosrta acquavite. A questa temperatura assisteremo all’evaporazione di elementi quali aldeidi ed esteri grevi. Anche tutte queste sostanze saranno scartate poiché costituiscono la cosiddetta “coda” o feints. Grazie alla terza distillazione avremo dell’acquavite pura e trasparente, con-trassegnata da un portato alcolico di 70° ma, per l’ottenimento di questo risultato, saranno stati sacrificati 2/3 della materia iniziale.

Maturazione

Prima di iniziare la distillazione procediamo con una piccola diluizione: il risultato della tripla distillazione, un acquavite a 70° circa, viene portato a 64,5° utilizzando la medesima acqua di fonte delle fasi precedenti. La maturazione avviene lentamente all’interno di barili in rovere americano poiché, a differenza di altri legnami, esso è capace di impregnarsi e serbare com-ponenti del liquido che ospitava precedentemente., nello specifico il Bourbon. Elementi che sono poi trasferiti, in una certa misura, al neonato whiskey. Infatti i barili usati in precedenza per il bourbon forniscono al nuovo distillato delle tonalità di colore dorate, nonché un apporto di odori e sapori dolci che contraddistinguono il mais. Nell’invecchiamento, che avviene per un minimo di 3 anni, a fare la differenza sono principalmente le dimensioni delle botti e il clima degli ambienti in cui vengo-no conservati i nostri barili.

Il nostro whiskey

Proud Irish Original

Un Irish Whiskey a tripla distillazione con una ricetta affinata negli anni. Que-sta miscela è composta da una combinazione di 85% grano e 15% orzo maltato non raffinato. Il segreto del gusto e dei profumi di questo Whiskey non è però racchiuso in fredde combinazioni matematiche, ma nell’amore della terra che lo genera. Ogni anno, subito dopo i raccolti di fine Agosto, i nostri esperti selezionano con cura il grano, analizzandone le caratteristiche che, inevitabilmente, sono influenzate dal clima dell’estate appena passata. In base alle variazioni di ogni anno vengono adottati dei piccoli accorgimenti nella miscelazione e distillazione affinchè i tratti sa-lienti di Proud Irish Whiskey Original siano sempre i medesimi ma, con delle piccole note distintive, che ne raccontano la storia della stagione in cui il nostro prodotto ha preso vita.


FORMATO DISPONIBILE
Bottiglia 70 cl

Il nostro whiskey

Proud Irish Single Malt

Proud Irish Single Malt Whiskey rappresenta la massima espressione della cultura irlandese del Whiskey. Viene ottenuto dalla distillazione di solo orzo maltato e, nei suoi profumi e sapori, porta con sé le sensazioni della stagione in cui viene raccolto: la tarda primavera. Come l’Original, il Single Malt viene invecchiato per almeno 36 mesi in botti di rovere americano, che hanno appena terminato un ciclo di invecchiamento Bourbon.


FORMATO DISPONIBILE
Bottiglia 70 cl

Nuovo!

Shamrose

La famiglia Shamrose

Shamrose Irish Whiskey

Shamrose è un tuffo nell’Irlanda più vera e semplice, fatta di piccoli villaggi, grandi distese verdi e costiere sull’Oceano. Sin dal primo impatto il prodotto racconta una storia e una cultura fatta di tratti unici e distintivi nella loro semplicità, a partire dal trifoglio (“Shamrock”) che campeggia sull’etichetta. Anche aprendo la bottiglia si provano le stesse sensazioni: Shamrose è un Irish Whiskey che si muove su più livelli organolettici, unendo aromi delicati ad un gusto estremamente rotondo e lievemente maltato. All’olfatto Shamrose risulta molto pulito e nitido, con un attacco dolce, fruttato, cui seguono sentori di legno, virando quindi verso il miele e caramello. Al gusto risulta molto morbido, tendente al dolce, dando la sensazione di un corpo molto strutturato e persistente. Sul finale l’invecchiamento del prodotto – oltre tre anni in botti di rovere americane che hanno appena terminato un ciclo di Bourbon - è testimoniato da persistenti note cremose che spaziano dal cioccolato alla vaniglia.


FORMATI DISPONIBILI
Flask 20 cl - 35 cl
Bottiglia 70 cl

News ed eventi

Le novità di Proud Irish

Irish Whiskey Museum - Dublin, Ireland

Proud Irish Whiskey Company Ltd è lieta di annunciare che durante i mesi di marzo e aprile av…

Whiskey Live Dublin

Proud Irish sarà presente alla fiera internazionale Whiskey Live Dublin 2019 che si terr&agra…

Contattaci

Per qualsiasi richiesta